sabato 8 febbraio 2014

Pakistan, apne dører, forfulgte kristne, forfølgelse, tortur

-->
08 febbraio, #NEW DELHI, [CHE COSA È UNO SCHERZO? NELLA FOTO NON HO CONTATO PIÙ DI 20 PERSONE! IN realtà, l'opinione pubblica indiana, non vede i marò come assassini, deve avere pensato [ dal limitato possesso, di informazioni ricevute] ad un tragico involontario incidente. Tuttavia, la balistica scagiona i soldati italiani (che, in acque internazionali, l'India non ha giurisdizione a giudicare! ), quindi, i responsabili si devono cercare nel Governo del Kerala! ] La Federazione indipendente dei lavoratori del pesce del Kerala ha realizzato oggi una manifestazione davanti alla sede del governo locale a Trivandrum contro la decisione del ministero dell'Interno indiano di lasciar cadere la richiesta di pena di morte nei confronti dei due marò italiani accusati di aver ucciso due pescatori. Lo riferisce la tv Cnn-Ibn.

08 febbraio, #LONDRA, [ mi sembra una punizione abnorme! e quale sarebbero i capi di accusa? ] Tre agenti del corpo di protezione diplomatica (Dpg) britannico sospettati di essersi scambiati immagini pornografiche 'hardcore' attraverso i loro telefoni cellulari sono stati arrestati e potrebbero essere incriminati: lo ha reso noto oggi Scotland Yard. Gli agenti del Dpg, oltre 700 in tutto, sono responsabili - tra l'altro - della sicurezza di Downing Street e della residenza del premier. I tre sono stati arrestati il 19 dicembre scorso. Si attende ora la decisione del pubblico ministero.

Aleppo: ong, 16 civili uccisi da ribelli. Tra le vittime si contano anche 5 bambini [io ricordo bene, come è iniziata questa guerra infame] [, portata avanti dal peggiore terrorismo islamico internazionale, qualcosa, di così, grave, che non si era mia visto, che, viola tutte le convenzioni, e tutti i peggiori crimini di guerra, tanto che: USA, ONU, Turchia, Quatar e Arabia Saudita, devono comparire davanti ad un tribunale penale internazionale! ] Assad ha fatto di tutto, per andare alle elezioni, ma, lui ha anche, modificato la Costituzione, per ottenere questo obiettivo, ma, voi non avete voluto, perché, il genocidio di sciiti e di cristiani: era nel vostro cuore!

Cipro: migliaia in piazza contro troika [troia puttana, di vampiri massoni farisei, usurai, anglo-americani, illuminati da satana: JaBullOn, per il NWO-FMI ] Denunciano pesanti ricadute austerità sull'intera popolazione. 08 febbraio, #NICOSIA, [] Migliaia di ciprioti sono scesi in piazza a Nicosia per protestare contro le rigide misure di austerità varate dal governo in ottemperanza a un memorandum di aiuti per 10 miliardi di euro firmato nel 2013 con i creditori internazionali. Misure che hanno provocato pesanti ricadute economiche sulla popolazione. Tra i presenti alla dimostrazione - promossa contro la 'troika' da sindacati e gruppi di sinistra - insegnanti, studenti, agricoltori, pensionati, ma anche imprenditori.

Donne contro candidato governatore Tokyo. Masuzoe,'ciclo' le rende inadatte a governare. Sciopero del sesso. 08 febbraio, [ cazzo, ma, sono passati più di 24 anni, da quella affermazione, infelice! lol. ed allora, cosa voi farete, contro, di me, per tutte le parolacce, che, io ho detto? lol. ] #TOKYO, [ cribbio! sciopero del sesso? lol., quindi, lol. vanno bene: i giapponesi! ] Yoichi Masuzoe sarà domani sera con ogni probabilità, il nuovo governatore di Tokyo, in base a tutti i sondaggi. Tuttavia, ha già dovuto misurarsi con lo "sciopero del sesso", la campagna lanciata da un gruppo di donne su Twitter per il boicottaggio, degli uomini, che, voteranno per il candidato sostenuto dai Liberaldemocratici, il partito del premier Shinzo Abe. Nel 1989 Masuzoe, 65 anni, disse che, le mestruazioni rendono le donne instabili e irragionevoli, e quindi, inadatte a governare. [ in questo modo, tutte le donne devono avere diritto, allo stipendio, senza andare a lavorare, a me, sembra una buona idea! Lol. ]

[ forza! van rumpuy, mostraci il tuo valore! ] Ucraina: Van Rompuy bacchetta gaffe Usa. Ue buon mediatore, Nuland non dovrebbe occuparsi di dossier Kiev. 08 febbraio, #BRUXELLES, [ forza! van rumpuy, fatti valere! ] E' "inaccettabile da parte di un partner" la gaffe del segretario di Stato aggiunto americano Victoria Nuland sulla crisi in Ucraina. Lo ha detto il presidente Ue Herman Van Rompuy. "Gli americani - ha rincarato Van Rompuy - non avrebbero dovuto occuparsi di questo affare e avrebbero dovuto lasciar fare gli europei, sarebbe stato più sensato" in quanto "più mediatori ci sono più diventa complesso, e se c'è un mediatore che (in Ucraina) può fare un buon lavoro, è proprio l'Ue". [ forza! van rumpuy, fatti rispettare! ]

Van Rompuy, perché, ti meravigli? io avevo 23 anni, quando, io vidi morire in me, i sentimenti: di simpatia e di antipatia! se, tu fai un buon lavoro?, tu sarai sempre lodato! In non svaluto le professionalità acquisite, perché, in me, non esiste, una motivazione, per ideologia o religione, e neanche, per orientamento sessuale, solo che, ogni forma di orientamento sessuale, o religioso, ogni politico, dovrebbe relegarlo alla sua sfera, esclusivamente privata! Anzi, se lavori, per la nostra sovranità monetaria? tu diventerai il mio eroe!

Van Rompuy, allora, tu mi chiederai: "perché, allora, tu che sei un politico, parli di religione, ogni tanto?" [ ma ], "io non sono stato riconosciuto, formalmente, come politico, da nessuno ancora": questa è la mia risposta! anzi, ti dirò di più, se, il Re della Arabia Saudita, non mi riconoscerà, subito, come politico? molto presto, anche, le pietre diventeranno cristiane!! lol.

Van Rompuy, Dio non ha mandato me, ad annunciare il Vangelo, quindi, io non sento, il dovere, e neanche il bisogno, di annunciare il Vangelo. QUINDI IO DIFENDERÒ, TUTTE LE PERSONE ONESTE, E PACIFICHE DEL PIANETA, CHE, SUBISCONO QUALCHE FORMA DI VIOLENZA!

Cina, Russia, Israele, India.. le armi nucleari, durante la guerra mondiale, avranno lo scopo, di fare sparire, il genere umano, soltanto! ecco perché, i satanisti farisei anglo-americani, hanno fatto, le città sotterranee.. quindi, se, voi non usate subito, tutte le vostre armi atomiche, contro, la LEGA ARABA ( senza distinzioni, infatti, uno solo è l'idolo satanico meteorite lunare, tra di loro ), poi, diventeranno inutili! Loro si meritano tutto questo male, perché, con la sharia, stanno tramando contro di noi. Anzi, questo drastico intervento, renderà inutile, la guerra mondiale!

Cina, Russia, Israele, India. se nella LEGA ARABA, c'era qualcosa di buono? sarebbero già venuti da me, ed invece, la loro unica risposta: è: la galassia jihadista, e l'acquisto di armi: a più non posso! quando litigano, tra, di loro? è una finzione! sono demoni, e devono essere bruciati, con, il fuoco: subito! Isaia 11,12. Egli alzerà un vessillo, per le nazioni, e raccoglierà gli espulsi di Israele; radunerà i dispersi di Giuda, dai quattro angoli della terra. 13. Cesserà la gelosia di Efraim. e gli avversari di Giuda saranno sterminati; Efraim non invidierà più Giuda, e Giuda non osteggerà più Efraim. 14. Voleranno verso occidente, contro, i Filistei, saccheggeranno insieme le tribù dell'oriente, stenderanno le mani, su, Edom e su Moab, e gli Ammoniti saranno loro sudditi. 15. Il Signore prosciugherà il golfo del mare d'Egitto, e stenderà la mano, contro, il fiume, con, la potenza del suo soffio, e lo dividerà in sette bracci, così che, si possa, attraversare, con i sandali. 16. Si formerà una strada per il resto del suo popolo, che, sarà superstite dall'Assiria, come, ce ne fu una per Israele, quando uscì dal paese d'Egitto. [ io ho chiamato la LEGA ARABA, con, vincoli di amore, a venire in pace, tra, di noi, ma, loro hanno scelto di essere, contro, di noi! se, non verranno massacrati: subito, la rovina di una guerra mondiale, sarebbe una rovina senza rimedio, perché, il satanismo dei farisei anglo-americani, è un satanismo assoluto! ] [ hanno cercato un pretesto, per fare la galassia jihadista, contro di noi? voi non dovete cercare un pretesto, per farli sparire all'inferno, al più presto! ]

kerry ribadisce l'impegno, per la pace in Vicino Oriente [] tra, di noi ormai, non è più una questione di insulti.. ormai, è diventata una questione personale! Infatti, un proverbio dice: " errare è umano, perseverare è diabolico! ". Quindi tu sei un satana! perché, tutte le tue trattative, di pace, di 50 anni, 1. hanno risolto, un nulla, ma, anzi, 2. hanno peggiorato tutto, 3. quindi, tu lavori per la guerra mondiale, soltanto! Quindi, non mi importa, su quanti cadaveri io dovrò camminare, ma, certo, io risolverò questa situazione, in modo definitivo!


Asia Bibi – Wikipedia. Asia Bibi (più correttamente Aasiya Bibi) (...) è una donna cristiana cattolica condannata a morte in Pakistan con l'accusa di aver offeso il profeta islamico ...
Asia Bibi: «Viva per le vostre preghiere» | Mondo | www.avvenire.it
www.avvenire.it/Mondo/Pagine/asia-bibi-scrive-al-papa.aspx‎
01/gen/2014 - Non è più rinchiusa in una cella senza finestre. Da giugno, Asia Noreen Bibi si trova nel carcere femminile di Multan. A sei ore d'auto da … Petizione: salviamo asia bibi | Firmiamo.it
firmiamo.it/salviamo-asia-bibi/?p=91‎ Asia Bibi, operaia agricola di 37 anni, è stata condannata a morte da un tribunale del Punjab, semplicemente perché cristiana: la famigerata "legge sulla blasfemia. Asia Bibi libera! | CitizenGO. www.citizengo.org/it/2167-asia-bibi-libera‎
Nel mese di febbraio, un team di CitizenGO andrà in Pakistan e visitare Asia Bibi, la donna cristiana condannata a morte per blasfemia. Oltre alla possibilità di ...
Asia Bibi: chi la ricorda? www.lastampa.it/Page/Id/1.1.645146677‎ 04/gen/2014 - Chi si ricorda di Asia Bibi? Nel novembre del 2010 una donna cristiana del Pakistan fu accusata – in base a testimonianze false – di blasfemia … it.wikiquote.org/wiki/Asia_Bibi‎ Asia Bibi (1971 – vivente), donna cattolica condannata a morte in Pakistan con l'accusa di blasfemia... (citato in Asia Bibi e gli altri, Famiglia Cristiana, 25 novembre 2010). Asia Bibi - Notizie in Liquida. www.liquida.it/asia-bibi/ Da giugno, Asia Noreen Bibi si trova nel carcere femminile di Multan. A sei ore d'auto da Lahore e dalla sua famiglia. Ora questa donna minuta … A Call for Mercy - The Voice of the Martyrs. www.callformercy.com/‎ Asia Bibi, a wife and mother, used these words to defend her faith against mocking co-workers who tried to make her convert to Islam. She was later convicted of ...
Da 4 anni Asia Bibi è in carcere nel Pakistan per la falsa accusa di oltraggio all'islam …
www.ioamolitalia.it/.../da-4-anni-asia-bibi-e-in-carcere-nel-pakistan-per-...‎ di Magdi Cristiano Allam. 24/dic/2013 - Da 4 anni Asia Bibi è in carcere nel Pakistan per oltraggio all'islam: Buon Natale a tutti i cristiani, i più perseguitati al mondo. No islam. Asia Bibi scrive al Papa | Giornale del Popolo. www.gdp.ch/notizie/esteri/asia-bibi-scrive-al-papa-id6439.html‎
01/gen/2014 - Grazie ad Avvenire, siamo in grado di anticiparvi la lettera che Asia Bibi ha scritto pochi giorni fa a papa Francesco. L'estate scorsa in migliaia … Asia Bibi. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Asia Bibi (più correttamente Aasiya Bibi) (...) è una donna cristiana cattolica[1] condannata a morte in Pakistan con l'accusa di aver offeso il profeta islamico Maometto. La sentenza è stata emessa nel 2010 da una corte del distretto pakistano di Nankana, nella provincia centrale del Punjab[2]. In Pakistan la blasfemia è un reato punibile con la condanna a morte. 1. Il caso. 2. Le reazioni. 3. Note. 4. Bibliografia. 5. Voci correlate. 6. Altri progetti. 7. Collegamenti esterni. Il caso, La vicenda risale al giugno 2009 quando ad Asia Bibi, una lavoratrice agricola, viene chiesto di andare a prendere dell'acqua. A quel punto un gruppo di donne musulmane l'avrebbe respinta sostenendo che lei, in quanto cristiana, non avrebbe dovuto toccare il recipiente e si sono quindi rivolte alle autorità sostenendo che lei nella discussione avrebbe offeso Maometto[3]. Asia Bibi, picchiata, chiusa in uno stanzino, stuprata[4], infine arrestata pochi giorni dopo nel villaggio di Ittanwalai, ha negato le accuse e ha replicato di essere perseguitata e discriminata a causa del suo credo religioso[5]. Oltre un anno dopo l'arresto, il giudice Naveed Iqbal emette la sentenza, nella quale esclude «totalmente» la possibilità che Asia Bibi sia accusata ingiustamente, aggiungendo inoltre che «non esistono circostanze attenuanti» per lei.[6] La famiglia ha presentato ricorso contro la sentenza. Nel dicembre 2011 una delegazione della Masihi Foundation (Mf), ONG che si occupa dell'assistenza legale e materiale di Asia Bibi, ha visitato la donna in carcere. Le sue condizioni di igiene personale erano terribili e le sue condizioni di salute, sia fisica che psichica, sono apparse critiche. Secondo Haroon Barkat Masih, direttore internazionale di Mf, Asia Bibi ha comunque espresso parole di perdono nei confronti dei suoi accusatori: "In primo luogo vivevo frustrazione, rabbia, aggressività. Poi, grazie alla fede, dopo aver digiunato e pregato, le cose sono cambiate in me: ho già perdonato chi mi ha accusato di blasfemia. Questo è un capitolo della mia vita che voglio dimenticare". La donna ha quindi espresso il desiderio di poter tornare alla sua famiglia[7]. Nel 2012, secondo alcune fonti, Qari Salam, l'uomo che ha accusato Asia Bibi di blasfemia avrebbe dichiarato di essersi pentito di aver sporto la denuncia, che sarebbe stata basata su pregiudizi personali ed emozioni religiose esasperate di alcune donne del villaggio. L'uomo starebbe quindi pensando di non portare avanti l'accusa ma sarebbe comunque in difficoltà perché sotto pressione da parte di organizzazioni fondamentaliste islamiche[8]. Il governatore del Punjab, Salmaan Taseer, assassinato da un fondamentalista nel 2011. Il caso ha suscitato proteste da parte di gruppi cristiani e di organizzazioni per la difesa dei diritti umani[5] e ha portato molti pakistani a chiedere di cancellare o rivedere la legislazione nazionale sulla blasfemia[9]. Tra questi il governatore del Punjab, Salmaan Taseer, che si è recato a trovare Asia Bibi in carcere e che proprio per il suo impegno nella revisione delle norme sulla blasfemia è stato ucciso il 4 gennaio 2011 a Islamabad da una delle sue guardie del corpo[10]. In seguito Shahbaz Taseer, figlio di Salmaan, verrà rapito con l'intento, secondo alcuni esperti, di ottenere la liberazione dell'assassino di suo padre.[11] Come Salmaan Taseer, due mesi dopo, anche il ministro per le Minoranze religiose Shahbaz Bhatti, cattolico, è stato assassinato da estremisti islamici.[12] Scriverà in una lettera Asia Bibi a proposito: « Tutti e due sapevano che stavano rischiando la vita, perché i fanatici religiosi avevano minacciato di ucciderli. Malgrado ciò, questi uomini pieni di virtù e di umanità non hanno rinunciato a battersi per la libertà religiosa, affinché in terra islamica cristiani, musulmani e indù possano vivere in pace, mano nella mano. Un musulmano e un cristiano che versano il loro sangue per la stessa causa: forse in questo c'è un messaggio di speranza. » (Asia Bibi[1]) L'11 novembre 2010 Antonio Socci denuncia l'indifferenza delle più importanti istituzioni mondiali intorno al caso di Asia Bibi.[13]. Il 18 novembre 2010 papa Benedetto XVI ne chiede la liberazione.[14][15]. La Commissione pakistana sulla condizione delle donne, costituita nel 2000 per rimuovere le discriminazioni di genere, ha sostenuto di essere rimasta "choccata" dalla notizia della condanna a morte e ha chiesto l'immediata liberazione di Asia Bibi. In particolare la Commissione ha condannato la decisione del tribunale sulla base degli articoli 295-B e C del Codice penale pachistano e ha ribadito come sia illegittimo richiedere a una donna cristiana di aderire ai principi dell'Islam[16]. Asia Bibi riceve continue minacce di morte da parte degli integralisti islamici ed in seguito all'uccisione di Osama bin Laden è stata rafforzata la sicurezza intorno alla sua cella.[17].
.^. a b Asia Bibi, Io, Asia Bibi, muoio: ascoltate la mia voce! in «Avvenire», 15 giugno 2011. URL consultato il 18 giugno 2011.
.^. Marco Tosatti, Asia Bibi, ricorso presentato contro la sentenza di morte in «La Stampa», 13 novembre 2010. URL consultato il 18 giugno 2011.
.^. Il Messaggero, 12 novembre 2010, Asia Bibi, cristiana condannata a morte in Pakistan: si mobilitano i vescovi - Il Messaggero
.^. "Asia Bibi è libera", poi la smentita. Ore d'ansia per la Sakineh cristiana in «La Stampa», 22 novembre 2010. URL consultato il 18 giugno 2011.
.^. a b (EN) Rob Crilly, Aoun Sahi, Christian woman sentenced to death in Pakistan "for blasphemy" in «The Daily Telegraph», 9 novembre 2010. URL consultato il 18 giugno 2011.
.^. Alberto Chiara, Asia Bibi e gli altri in «Famiglia Cristiana», 25 novembre 2010. URL consultato il 18 giugno 2011.
.^. Avvenire, «Asia Bibi in drammatiche condizioni psico-fisiche», 20 dicembre 2011.
.^. Cfr. Marco Tosatti, Asia Bibi, strani giochi, La Stampa, 26 febbraio 2012, [1]
.^. Jibran Khan, Cristiani, musulmani, ong per la vita di Asia Bibi. La legge sulla blasfemia è "oscena" in «AsiaNews.it», 15 novembre 2010. URL consultato il 18 giugno 2011.
.^. Marco Tosatti, Asia Bibi: ucciso il governatore che la difendeva in «La Stampa», 4 gennaio 2011. URL consultato il 18 giugno 2011.
.^. Jibran Khan, Lahore: sequestrato Shahbaz Taseer, figlio del governatore del Punjab ucciso in «AsiaNews.it», 26 agosto 2011. URL consultato il 21 settembre 2011.
.^. Alberto Bobbio e Alberto Chiara, Pakistan, chi difende Asia Bibi muore in «Famiglia Cristiana», 2 marzo 2011. URL consultato il 18 giugno 2011.
.^. Antonio Socci, Salviamo Asia Bibi in «Libero», 11 novembre 2010. URL consultato il 18 giugno 2011.
.^. Lorenzo Fazzini, Asia Bibi sia liberata in «Avvenire», 18 novembre 2010. URL consultato il 18 giugno 2011.
.^. Papa Benedetto XVI, Udienza Generale, 17 novembre 2010. URL consultato il 18 giugno 2011.
.^. Donne in campo per Asia in «Avvenire», 17 novembre 2010. URL consultato il 18 giugno 2011.
.^. Jibran Khan, Asia Bibi: dopo la morte di Bin Laden, rafforzata la sicurezza in carcere in «AsiaNews.it», 24 maggio 2011. URL consultato il 18 giugno 2011.
1 gennaio 2014. La lettera. Asia Bibi: «Viva per le vostre preghiere».
Correlati: Asia Bibi scrive al Papa: fiducia nel progetto che Dio ha per me. Asia Bibi - dal carcere di Multan 1 gennaio 2014. Persecuzione nel silenzio della politica «Così il diritto produce l'intolleranza». Stefano Vecchia 27 luglio 2013. Bhatti: «Una ingiustizia terribile». Stefano Vecchia 27 luglio 2013. Asia Bibi, da 1.500 giorni cancellata dal mondo. Stefano Vecchia 27 luglio 2013. Asia Bibi, quattro anni dopo in un carcere più lontano. Stefano Vecchia 19 giugno 2013. Asia Bibi: «L'unico dono dell'isolamento: ho imparato a leggere. E ho la Bibbia». Michela Coricelli 19 giugno 2013. Continua la raccolta di firme per Asia Bibi. 26 marzo 2013. Il mondo preme sul Pakistan. Stefano Vecchia 12 dicembre 2012. Scrivo da una cella senza finestre. Asia Noreeen Bibi - Prigione di Sheikhupura, Pakistan​ 8 dicembre 2012. Non è più rinchiusa in una cella senza finestre. Da giugno, Asia Noreen Bibi si trova nel carcere femminile di Multan. A sei ore d'auto da Lahore e dalla sua famiglia. Ora questa donna minuta, che dimostra ben meno dei suoi 49 anni, indossa la divisa bianca delle detenute comuni. E come qualunque altra prigioniera ha diritto all'ora d'aria.
La prima volta che è uscita in cortile, dopo 27 mesi di isolamento, barcollava, raccontano. Non si sa se per l'impatto con l'esterno o per il timore. Il rischio che il fanatismo si intrufoli fin dietro le sbarre del carcere per colpirla è alto. E le misure di sicurezza – come denuncia la stessa Asia nella lettera scritta a papa Francesco e inviata tre giorni fa alla Santa Sede tramite la Renaissaince Education Foundation che si dice sicura della sua ricezione in Vaticano – sono state ridotte. La donna non cucina più da sola i suoi pasti, mangia nel refettorio con le altre, nonostante il pericolo di avvelenamento. In tanti, tra gli estremisti islamici, hanno paura di questa mamma cattolica dal viso gentile e la volontà di ferro. Ma Asia Bibi non odia, né grida né cede. Con voce ferma e serena continua a proclamare la sua innocenza. Non che ce ne sia necessità. Chiunque – al di là del credo religioso e delle opinioni – si accosta alla vicenda giudiziaria della contadina del Punjab, giunge al medesimo verdetto: non colpevole. Non colpevole di aver insultato Maometto quel 19 giugno 2009. Non colpevole, dunque, di blasfemia. Difficile pensare il contrario: la donna che l'accusa, la moglie dell'imam locale, non ha portato una sola prova. Solo voci, illazioni, maldicenze tipiche di una comunità arcaica e isolata. In cui Asia era guardata con sospetto in quanto cattolica e, dunque, diversa. «Non si può bere dalla stessa borraccia di una cristiana», le aveva urlato la sua accusatrice durante il banale litigio che è costato ad Asia gli attuali 1. 656 giorni di carcere, una condanna a morte l'11 novembre 2010, poi sospesa per il processo di appello che non è ancora stato fissato. Nessuno sa se e quando finirà l'incubo giudiziario di questa donna divenuta simbolo, suo malgrado, dell'arbitrarietà con cui viene utilizzata la legge antiblasfemia per reprimere le minoranze. Per questo, i fondamentalisti non possono accettare che torni libera. A costo di uccidere chi si schiera al suo fianco. È accaduto due volte: al governatore islamico Salman Taseer e al ministro cattolico Shahbaz Bhatti. Asia e chi per lei si batte, però, non rinunciano alla speranza. Il 6 marzo, Avvenire ha consegnato all'ambasciatrice pachistana a Roma, Tehmina Janjua, oltre 31mila firme dei lettori che hanno voluto raccogliere l'appello della mamma cattolica al premier Zardari – pubblicato dal quotidiano l'8 dicembre 2012 – per farla tornare dai suoi cari. Oggi diffondiamo questa nuova testimonianza. Perché la voce libera di Asia esca dalla prigione di Multan. Lucia Capuzzi© riproduzione riservata. [ salviamo asia bibi]. Creata il 12 Novembre alle 12:29 da masha ghiraldini
Obiettivo firme: 2.219/5.000. Asia Bibi, operaia agricola di 37 anni, è stata condannata a morte da un tribunale del Punjab, semplicemente perché cristiana: la famigerata "legge sulla blasfemia" infatti in quel Paese manda a morte chiunque sia accusato da musulmani di aver offeso Maometto. Verrà impiccata. I legali di Asia, madre di cinque figli, hanno presentato ricorso contro la sentenza di condanna ma il destino della donna sembra segnato. Secondo l'agenzia Asianews, tutto risale a "una discussione molto animata avvenuta nel giugno 2009 a Ittanwali. Alcune delle donne che lavoravano con Asia Bibi cercavano di convincerla a rinunciare al cristianesimo e a convertirsi all'islam. Durante la discussione, Bibi ha risposto parlando di come Gesù sia morto sulla croce per i peccati dell'umanità, e ha chiesto alle altre donne che cosa avesse fatto Maometto per loro. Le musulmane si sono offese, e dopo aver picchiato Bibi l'hanno chiusa in una stanza. Secondo quanto raccolto da 'Release International' una piccola folla si è radunata e ha cominciato a insultare lei e i bambini. Il mondo intero si è indignato e si è sollevato per salvare Sakineh, la donna condannata a morte in Iran per presunta complicità nell'omicidio del marito e per adulterio. Si leverà anche per una cristiana innocente? Libertà di religione, libertà di parola, diritto di vivere. I commenti dei firmatari: Giorgio Fabbiani Perché la Chiesa lascia morire Michael Schumacher quando con un atto di fede potrebbe guarirlo subito? L'incredulità uccide ogni intelligenza e non solo Dai miei appunti: 07 Febbraio 2009 ore 13,30. Trasmetto la segnalazione Web a centinaia di stazioni dei Carabinieri e diversi quotidiani nazionali (sempre il Corriere della Sera) al Presidente della Repubblica, ai vertici della Chiesa (card. Tarcisio Bertone) e un esercito di religiosi con il titolo: Posso svegliare Eluana Englaro dal coma se la Chiesa mi autorizza. Silenzio. 09 Febbraio 2009. Eluana Englaro muore per disidratazione. Ma la vita non viene prima di ogni cosa? per chi ha fede nulla è impossibile "Marco16[17] E questi saranno i segni che accompagneranno quelli che credono: nel mio nome scacceranno demoni, parleranno lingue nuove [18] prenderanno in mano i serpenti e, se berranno qualche veleno, non recherà loro danno, imporranno le mani ai malati e questi guariranno." Fede non è ignoranza e credulità ma semplicità e curiosità che portano alla preghiera e alla ricerca della verità fino alla conoscenza reale di Dio, del demonio, del peccato e dei poteri dello spirito. se la Chiesa non lo impedisce Un giorno i discepoli andarono da Gesù a riferirgli di un uomo che scacciava demoni in suo nome: "Marco9 [38] Giovanni gli disse: Maestro, abbiamo visto uno che scacciava demoni nel tuo nome e glielo abbiamo vietato, perché non era dei nostri". [39] Ma Gesù rispose loro:" Non glielo proibite, perché non c'è nessuno che fa un miracolo nel mio nome e possa subito dopo parlare male di me". Come dire: "non glielo proibite perché posso agire solo attraverso quelli che hanno fede nel mio nome". Sapendo quello che avrebbe fatto nei secoli il maligno per farli cadere in errore Gesù li mise in guardia poiché, in virtù del potere conferito alla Chiesa, qualunque cosa stabiliscono in terra è legge anche in cielo "Matteo 18 [18] In verità vi dico: tutto quello che legherete sopra la terra sarà legato anche in cielo e tutto quello che scioglierete sopra la terra sarà sciolto anche in cielo". In barba a quanto ordinato da N. S. Gesù Cristo (che è verbo e legge di vita) il Card. Joseph Ratzingher (Papa Benedetto XVI) nel 1985 ha stabilito (can.1172) l'esatto contrario: "senza espresso permesso del Vescovo nessun battezzato può agire in nome di Dio". Una regola che va contro la volontà di Dio, uccide la fede, incatena i santi. Un peccato particolarmente grave perché contro lo Spirito Santo. per nascondere scandali e vergogne Sono 13 anni che segnalo questo e altri errori e i religiosi fanno finta di nulla. Perché? Sono forse sordi, ciechi, muti? No sono dementi. Trascurano la recitazione quotidiana del rosario al punto che hanno perso ogni cognizione della realtà di Dio, del demonio, del peccato e della Passione di Cristo al punto che ignorano di essere stati chiamati dal Signore per la conversione dei peccatori e la salvezza delle anime. Increduli, corrotti, compromessi e pieni di paure saranno travolti dallo scandalo e dalla vergogna quando si saprà quello che hanno fatto. Il documento che segue, scritto dopo la morte di Giovanni Paolo II e trasmesso più volte a tutte le istituzioni della Chiesa in tutto il mondo, è solo l'inizio: "Per evitare lo scandalo, il panico e il crollo del sistema politico e religioso i capi della Chiesa e delle istituzioni mantengono il silenzio più assoluto (segreto di Stato & Chiesa) sulla morte di Giovanni Paolo I e Giovanni Paolo II (uccisi da Benedetto XVI) e l'attività dei servizi segreti americani (satanismo) per il controllo delle facoltà umane: blocco della memoria, aumento dell'aggressività, alterazione della capacità di giudizio fino alla demenza. Non è fantascienza è realtà. Le cellule della mente non generano intuizioni, pensieri e ragionamenti ma li ricevono dall'anima sotto l'influsso dello spirito. I satanisti lo sanno e invocano il demonio per trascinare chi vogliono a pensare, credere, desiderare e fare quello che è più comodo ai loro interessi e dominare il mondo economico, politico, scientifico e militare. Tre nomi: CIA, George Bush, Silvio Berlusconi. Come insegna Padre Pio solo recitazione quotidiana del Rosario protegge dall'influsso del maligno e permette di conquistare e conservare il dominio delle facoltà. Diversamente si subisce l'azione narcotica dei criminali che lo invocano a proprio danno. Da dove vengono le mie conoscenze è una storia lunga che coinvolge i servizi segreti americani e dei paesi dell'est. E' dal Crollo delle Torri Gemelle …." Il resto lo trovate nel REPORT della pagina web. Chi sono Se ve lo dico non mi credete e mi venite contro perché in difetto di preghiera il maligno vi trascina all'incredulità fino alla demenza per allontanarvi dalla verità. Allora diciamo che sono un cattolico che ha preso alla lettera la parola di Gesù, l'ha messa in pratica e ha conosciuto l'inconoscibile. Non vi chiedo quindi di credermi sulla parola ma almeno di darmi la possibilità di dimostrare la verità che affermo di conoscere e vedere con i prodigi dello spirito come ha indicato N.S. Gesù Cristo. I capi della Chiesa stanno usando in modo vergognoso il canone 1172 per impedirlo. Non hanno fede e l'unico pensiero che gli passa per la mente è quello che suggerisce il nemico per fermarmi: "Pazzo o santo che sia è più conveniente far finta di nulla che rischiare uno scandalo internazionale". Questi sciagurati vogliono farmi passare per matto per nascondere scandali e vergogne e conservare il potere. Ascoltate il cuore e usate la ragione per non farvi ingannare dall'amico traditore: è demente chi chiede di dimostrare la verità o chi si oppone per mancanza di fede e paura? Mi basta un atto di fede per liberare quelli che il demonio tiene imprigionati nelle facoltà (e nessuno si accorge) e guarire subito qualsiasi malattia e infermità. Oppure, per la gioia dei bambini e il crollo dei superbi, far rifiorire piante e alberi morti, trasformare il petrolio in acqua dolce e l'oro in sabbia e far riemergere dagli abissi il relitto del Titanic (giace a 4000 metri di profondità), farlo restare a galla come un pallone, salutare il mondo con 10 colpi di sirena, mettersi in movimento e raggiungere a tempo da record il porto di partenza (Southampton -GB-). Fatemi avere il permesso di agire in nome di Dio o fate eliminare la norma che lo impedisce (un diritto che si riceve con il battesimo della Chiesa Cattolica per dimostrare con la sapienza della parola e i prodigi dello spirito la verità di Dio. Non esistono infatti i guaritori e gli esorcisti ma i santi che fanno queste e altre cose insieme). Se non faccio le cose che ho promesso fatemi quello che volete perché ho ucciso la vostra fede. Diversamente fatelo a chi mi ha tenuto incatenato 13 anni per nascondere scandali e vergogne e, poiché prodigi e miracoli non li fa l'uomo ma Dio attraverso i suoi santi, ascoltatemi perché nulla sarà più come prima. Sarà la fine del papato dell'episcopato e del Vaticano. La Chiesa apparterrà al popolo. Il religiosi che resteranno saranno preghiere viventi. La Verità non sarà più una religione, una credenza, una tradizione culturale ma il fondamento della società del mondo che verrà. Tutti la conosceranno, l'ameranno, l'insegneranno, la metteranno in pratica. Giorgio Fabbiani 36077 Altavilla Vicentina (Vi) ITALY. In web page you find same tracks of my Book (The Sword of St. George) http://digilander.libero.it/laspadadisangiorgio/Index.htm Facebook: http://facebook.com/giorgio.fabbiani The photos -me and my three sons -are of year 2000. I have no other: to stop my prayers and research devil has destroyed everything. Mercoledì alle 21:37. E' il più evidente caso al mondo di discriminazione religiosa a danno dei cristiani, chi l'ha condannata a morte ha avuto la spudoratezza di offrirle la salvezza se si converte all'Islam, e nonostante l'ingiusta condanna, Asia è sempre in prigione. Possibile che i musulmani onesti non si accorgano del danno che questa orribile persecuzione provoca alla loro credibilità? Domenica alle 19:36. Barbara Ma Chi ha paura dei cristiani? Domenica alle 19:16. Armandomaria Craighero di Asia: speriamo che si ravvedano in tempo. Sabato alle 16:13. Mauro Perissinotto. Preghiamo per la pace, la libertà e la felicità. 31 Gennaio alle 19:29. Vanda Rovetta libertà di religione x tutti. Vi prego, liberate questa giovane donna madre di 5 figli. 27 Gennaio alle 13:31. Andrea De Rossi Asia Bibi libera subito!
27 Gennaio alle 13:20. Renato Giachino e si parla di religione ma la religione non dovrebbe portare al dialogo. 27 Gennaio alle 13:20. Laura Del Popolo liberate Asia Bibi, siamo creati per essere liberi di rispettare l'altro e la sua dignità e la sua libertà di espressione e di religione, non ha fatto alcun male, fatela tornare dalla sua famiglia! 21 Gennaio alle 17:16. Damiano Rotondo Una firma in più per la sua salvezza... 19 Gennaio alle 16:11. Sabrina Resta Voglio contribuire anche io! 19 Gennaio alle 16:06. Giulia Fabris Libertà e tolleranza. Siamo tutti la stessa cosa. 11 Gennaio alle 8:57. Alberto Karemani Sono scettico ma provare non costa nulla. Speriamo in bene. 7 Gennaio alle 19:47. Roberta Placella Aiutiamola. 7 Gennaio alle 5:13. Marino Tambuscio Nessuno deve essere perseguitato per le sue convinzioni e orientamenti religiosi: solo chi predica e pratica l'intolleranza dell'altro non ha diritto di cittadinanza. 6 Gennaio alle 23:29. ROSSANA ZUCCO con CRISTO, E SEMPRE CON Cristo, rispetto le altre religioni... ma le altre religioni, devono rispettare anche la nostra religione. [ wwwJESUS ET MARIA ]. 6 Gennaio alle 15:53. Massimo Bertolazzi Vergogna, non e' possibile che succedano cose del genere. Io faccio addirittura fatica a credere a queste notizie !! Vergogna ed orrore !! Mi unisco alla raccolta di firme e prego per questa donna e per tutti coloro che sono sottoposti a soprusi di qualsiasi genere. 5 Gennaio alle 20:55. Eleonora Rossi Ancora infamie e inciviltà in nome delle diversità! Basta! 5 Gennaio alle 17:21. DANIELA PARMA questi musulmani hanno già stancato sono contro la VITA e la Libertà anche perché, è facile nascondersi, dietro i dogmi di una religione per fare i propri porci comodi rendendo specialmente le donne succubi questa volta è una cristiana che deve soccombere, perché, essenzialmente è la prevaricazione e la vendetta che prevalgono. 5 Gennaio alle 14:58. Nello Usai LA "SIGNORA DACIA" GIA' IL NOME LA DICE LUNGA , HA PRESENTE KOBOBO? SI FACCIA UN ESAME DI COSCIENZA E SI LAVI LA BOCCA. 4 Gennaio alle 17:48. ADA ALFARANO: "asia liberaaaaaaaaa". 4 Gennaio alle 14:29. MARIAANTONIETTA SERRA A VOLTE SEMBRA PROPRIO CHE NOI NON RIUSCIAMO A FARE NEMMENO UN PASSO VERSO IL CIELO, SEMBRA PROPRIO CHE LA DIREZIONE VERTICALE CI SIA PRECLUSA(COME SCRIVE WEIL).MA -SEMPRE WEIL-SE GUARDIAMO A LUNGO IL CIELO,DIO DISCENDE E CI RAPISCE...LO FACCIA PRESTO CON AASIYA. 3 Gennaio alle 12:43. GIOVANNI DI BALDI "NO COMMENT". 2 Gennaio alle 17:02. MARIO EUGENIO PREDIERI LIBERATE ASIA BIBI
1 Gennaio alle 16:44. CLAUDIO COMUNELLO Condivido, LA RICHIESTA DI LIBERAZIONE E DI PERDONO INOLTRATA ALLE AUTORITÀ PAKISTANE.TUTTI GLI UOMINI NASCONO LIBERI SOPRATTUTTO NELLA FEDE CHE È SEMPRE DONO DI DIO.
31 Dicembre alle 22:17. Giovanni Pallotti Condivido pienamente la NON colpevolezza di Asia Bibi e pertanto essa deve essere messa in libertà. Insomma noi Cristiani abbiamo tutti i diritti di essere rispettati come noi rispettiamo quelli di altre religioni. 26 Novembre alle 21:15. Paola Mariotti Per la libertà religiosa in tutto il mondo. Nessuna religione vera può volere il male delle persone di un'altra religione.. 21 Novembre alle 22:01. Rosaria Norrito Asia Bibi libera! 9 Novembre alle 16:25. PASQUALE ANTONIO MARINO CHE DIO SIA VICINO A LEI PER CONFORTARLA NEI SUOI MOMENTI PIU' BUI... E NELL' ANIMO DI QUELLE PERSONE, CHE, VOGLIONO "GIUSTIZIARLA" 3 Novembre alle 21:46.